Trasloco fai da te

Un trasloco fai da te? Scopriamo come organizzarlo o se affidarlo a mani esperte.

Il trasloco è un'operazione che richiede molta calma e pazienza sia che vi facciate aiutare da un'impresa specializzata nel trasloco, sia, a maggior ragione, se decidete di fare tutto da soli. Le grane e gli inconvenienti in queste occasioni non mancano mai!

Eccovi allora una serie di regole e di consigli utili per affrontare il trasloco nel migliore dei modi.
Se siete intenzionati a rivolgervi ad una impresa di trasloco fate prima delle indagini: la cosa migliore sarebbe farvi consigliare da parenti o amici che hanno fatto il trasloco da poco; altrimenti richiedete 1 preventivo, tenendo presente che il costo del trasloco può variare in base a molti fattori come:
- periodo dell'anno, giorno feriale o festivo;
- distanza tra le due case;
- condizioni di accesso, presenza di ascensori, necessità di utilizzare gru, piattaforme e carrelli elevatori;
- altezza del piano;
- caratteristiche e quantità dei mobili e degli oggetti da trasportare.

Se invece volete ridurre al minimo i costi, scegliendo la strada del trasloco fai da te, valutate dapprima se avete l'effettiva possibilità di fare tutto da soli (per esempio: siete capaci di smontare e rimontare i mobili? Vi serve l'aiuto di una gru? Considerate ogni eventualità per non trovarvi bloccati a metà strada).

In caso positivo, nel fare il trasloco, seguite i seguenti consigli:
1) Innanzitutto approfittate dell'occasione trasloco per sbarazzarvi di tutte le cose inutili: oltre ad alleggerirvi il bagaglio potreste aiutare chi ha bisogno, regalando per esempio i vestiti che non utilizzate più ad una associazione che si occupi della raccolta a scopo benefico.
2) Munitevi di scatole e scatoloni per imballare gli oggetti: acquistateli presso i rivenditori di carta e materiali da confezione oppure richiedeteli nei supermercati.
   • Cominciate con l'imballare gli oggetti che non vi servono e contrassegnate gli scatoloni scrivendoci sopra il contenuto e il locale di destinazione;
   • per i libri e gli oggetti pesanti in genere, utilizzate scatole abbastanza piccole, altrimenti sarà un problema sollevarle;
   • per gli oggetti fragili procuratevi dei fogli di carta-plastica a bolle che potrete trovare nelle cartolerie ben fornite e nei negozi specializzati. In alternativa avvolgeteli nella carta di giornale e riempite gli spazi tra un oggetto e l'altro con carta appallotolata. Contrassegnate sempre queste scatole con la scritta FRAGILE, scritta a grandi lettere;
   • impilate piatti e piattini e infilate le tazze una dentro l'altra, dopo averle avvolte una per una nella carta; i bicchieri invece vanno distesi in fila sul fondo della scatola, alternandone uno in un senso e uno nell'altro.
3) Avvolgete la biancheria e i vestiti in sacchetti di plastica o negli appositi sacchi custodia per preservarli dalla polvere. Per lo stesso motivo ricoprite con fogli di plastica anche i cuscini, le poltrone e i divani.
4) Se fate il trasloco da soli potete rivolgervi ad un falegname che vi aiuti a smontare e rimontare i mobili, altrimenti, ricordatevi di contrassegnare tutti i pezzi e di proteggere quelli più delicati con fasciature di gomma piuma.
5) Prima di fare il trasloco portate a termine tutti i lavori che occorre fare nella vostra nuova casa: imbiancatura, pavimentazione ecc.
6) Il giorno prefissato per il trasloco cercate di alzarvi con una buona predisposizione d'animo e ricordate: la calma è la virtù dei forti!

Se tutto questo vi sconcerta…allora affidatevi a mani esperte e sicure!
Compilando il form e richiedendo un preventivo on-line potrai
usufruire di alcuni benefit se il servizio diverrà operativo.
Accedi ora, è facile, gratuito e conviene!

Il tuo trasloco FIORE oggi anche in comode rate con NEOS FINANCE.

Quante volte è capitato di dover ottimizzare i costi a discapito di un servizio non più in linea con le vostre reali esigenze in termini...
Leggi tutto
loghi